Roberto Cireddu

INTERVISTA A UN PRIVATE BANKER, CONSULENTE FINANZIARIO ESPERTO

Diplomatosi alla Tanaka Business School University di Londra nell'anno 2008 (oggi conosciuta col nome Imperial Business School), alla SDA Bocconi nel 2010 e alla Università Cattolica del Sacro Cuore nell'anno 2013,  Roberto Cireddu è un private banker di successo, un consulente finanziario, con attuale ufficio gestionale situato a Cagliari, in Sardegna, con all’attivo un numero importante di operazioni finanziarie e consulenze, specializzato in Istituzioni Trust, Affidamenti Fiduciari e Pianificazioni Passaggi Generazionali.

Roberto Cireddu presso gli uffici di Cagliari
Roberto Cireddu presso gli uffici di Cagliari

Roberto Cireddu è maturato attraverso continui percorsi formativi e aggiornamenti, dapprima in Sanpaolo Invest, del Gruppo Bancario Intesa Sanpaolo dal 1991. Successivamente, in un contesto di continua e complessa evoluzione dei Mercati Finanziari, dello Scenario Macroeconomico nonché delle profonde variazioni normative introdotte dalla MIFID, perfezionando e dando propulsione alla propria carriera, Roberto Cireddu ha abbracciato la realtà di Banca Euromobiliare.  

 

Dopo averlo conosciuto in passato a Cagliari, abbiamo avuto la fortuna di incontrarlo a Londra durante un meeting organizzato dalla WATANABE & KITAMURA Investments, al termine del quale siamo riusciti ad intervistarlo. 

 

 

D: Sig. Cireddu, innanzitutto la ringraziamo per la sua disponibilità nel rilasciare questa intervista. 

R: Grazie a voi, è un vero piacere.

 

 

D:  Ci spiega meglio in cosa consiste il suo lavoro, quali sono le mansioni del Private Banker?

R: Il Private Banker è un professionista, un consulente finanziario, un consulente patrimoniale che possiede elevatissima competenza, preparazione ed esperienza, capace di offrire al cliente tutti i servizi della pianificazione finanziaria. E’ il punto di raccordo tra il Cliente Investitore e quel mondo complesso costituito da Banche, Mercati e Istituzioni Finanziarie.

E’ importante evidenziare che il Private Banker è un operatore iscritto ad un Albo dedicato, vigilato dalla Banca d’Italia e dalla CONSOB ed è mandatario della Banca che gli conferisce un contratto di Private Banker in totale assenza del “Conflitto di Interessi”.

 

Di fatto, come alcuni dei miei clienti amano simpaticamente definirmi, il Private Banker è un vero e proprio “angelo custode” che veglia, vigila, protegge e gestisce il patrimonio dei propri clienti, divenendo, di fatto, un leale e fedele alleato capace di offrire consulenze continuative, spesso anche su argomenti generali. In tal senso si distingue da altri professionisti quali l’avvocato, il commercialista e il notaio. Il Private Banker è un consulente patrimoniale mosso dall’unico obiettivo di tutelare gli interessi aziendali, familiari e personali dei propri clienti, in un mondo, quello finanziario, altamente complesso, rischioso, articolato ed in continua trasformazione ed evoluzione.  

 

Uno dei compiti del  Private Banker, per esempio, è quello di assistere nella scelta delle soluzioni più efficaci per la valorizzazione del patrimonio del cliente, pianificarne la successione e, ovviamente, far si che vi sia un risparmio fiscale. 

Roberto Cireddu durante una sessione di lavoro presso gli uffici di Cagliari
Roberto Cireddu durante una sessione di lavoro presso gli uffici di Cagliari

D: Quanto è importante la trasparenza nei confronti dei suoi clienti?

R: Importantissima, la trasparenza e la correttezza sono le basi imprescindibili di un rapporto duraturo e solido, che si tratti dell’ambiente lavorativo o di quello personale.

 

D: Nel rapporto con i suoi clienti, quanto è importante il fattore fiducia?

R: La fiducia è un sentimento che viene costruito nel tempo.  Fiducia vuol dire affidarsi alla competenza e professionalità del professionista col quale si ha a che fare, riconoscendone le qualità e le competenze.  Questo, ovviamente, è un processo creato nel tempo e basato sul riscontro tangibile della corrispondenza tra quello che il professionista dice, assicura e “promette” e quello che nei fatti si verifica, i risultati reali per intenderci. Ovvero, quando vi è corrispondenza tra questi fattori e quindi una dimostrazione pratica delle competenze, il cliente si fida, inizia a fidarsi o si fida sempre di più. 

 

Quindi, per rispondere alla sua domanda, la fiducia è un elemento essenziale in questo settore, così quanto la reputazione. Spesso, infatti, ottengo nuovi clienti grazie alla mia reputazione che, in tal senso, fa da garante. In altri casi, invece, la fiducia va conquistata nel tempo. 

 

Attraverso l’utilizzo degli strumenti a mia disposizione, propongo specifiche soluzioni e strategie personalizzate sulle esigenze del cliente. Successivamente, se necessario si apportano alcune modifiche alla strategia adeguandola all’evoluzione e all’andamento dell’investimento.

Roberto Cireddu durante un meeting presso gli uffici di Cagliari
Roberto Cireddu durante un meeting presso gli uffici di Cagliari

D: Roberto, che consigli può dare oggi agli Investitori?

R: Sono ancora molti coloro i quali non hanno preso coscienza dell’importanza della consulenza finanziaria, il consiglio migliore che mi sento di dare è quello di affidarsi a un Private Banker per mettere in atto una “finanza consapevole” con una visione chiara ed esauriente di quel complesso universo che è la finanza di oggi: i mercati, gli innumerevoli e complicati strumenti, le regole, gli operatori, i rischi e le opportunità da cogliere. 

 

D: Che consigli può dare a chi volesse intraprendere la carriera del Private Banker e raggiungere una posizione lavorativa di prestigio, quale la sua?

R: Si intraprende la carriera del Private Banker, innanzitutto mossi da una forte passione per il mondo della Finanza, la consiglio a chiunque abbia il desiderio espresso e incondizionato di lavorare in un mondo così particolare e in continua evoluzione.

E’ un settore molto impegnativo e solo grazie a una profonda passione e determinazione si è in grado di superare le difficoltà che si incontrano in corso d’opera, in cambio ogni obbiettivo raggiunto è un passo in più verso il successo e la soddisfazione Professionale.

Suggerisco con grande enfasi, oltre all’intraprendere la giusta formazione professionale, che ci si costruisca un proprio network di conoscenze e relazioni, le stesse che costituiranno in futuro una base di partenza nel lavoro del neo consulente finanziario.          

 

D: Può raccontarci qual è stata l’operazione che le ha dato maggiori soddisfazioni?

R: Ne ricordo tante, ogni volta che trovo soluzioni finanziarie efficaci per un cliente investitore, è una grande soddisfazione, ma le migliori sono state sicuramente quelle che apparentemente sembravano impossibili: una in particolare la ricordo perché dichiarata “non fattibile” dalla maggior parte delle Banche locali e, invece, averla resa “fattibile”, portarla a buon fine e vedere la gioia negli occhi dei miei clienti, mi hanno reso enormemente orgoglioso.  

 

D: Parlando anche con altri professionisti del suo settore è emerso che alcuni di loro hanno il timore che i propri clienti interrompano il servizio, cosa ne pensa?

R: Ribadisco il concetto della Finanza consapevole ed evoluta; un cliente investitore può interrompere il rapporto con il proprio Private Banker in alcuni casi, quando decide di spendere i propri capitali o quando non è soddisfatto dell'operato del consulente finanziario. In linea di massima, tornando al discorso della fiducia, quando un cliente è contento dei risultati ottenuti, non considera minimamente la possibilità di interrompere un fruttuoso rapporto con il proprio consulente, con il proprio “angelo custode”.

 

 

D: I suoi servizi di consulenza, sono rivolti al solo pubblico Italiano, o anche a quello Internazionale?

 

R: Attualmente opero dagli uffici gestionali di Cagliari, in Sardegna ma la finanza è Internazionale, sarebbe riduttivo pensare di non poter essere utili anche al di fuori del territorio Nazionale, rispettando naturalmente le leggi e i regolamenti vigenti nei rispettivi paesi. 

 

 

D: Quali sono i suoi progetti futuri?

 

R: Il fatto che mi nutra della soddisfazione che scaturisce dal vedere un cliente soddisfatto,  conferma che l’unico progetto presente e futuro che io veda, sia quello di aiutare il maggior numero di investitori su scala Internazionale. 

 

 

Potete contattare Roberto Cireddu ai seguenti recapiti:

 

Email:

roberto.cireddu@bancaeuro.it

 

Tel. Ufficio:

+39 070 66141

+39 070 6614200

 

Indirizzo Ufficio:  

Banca Euromobiliare

Viale Diaz, 103

09125 Cagliari

Una esclusiva della Redazione di Real Face TV    

WATANABE & KITAMURA Group  |  London (UK), Tirana (Albania), Santa Cruz de Tenerife (Spain)  |  Reg. Capital: € 2.503.000,00